Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

L'intervista del MUSMA a Emilio Isgrò. Video

Tito Amodei
Colli a Volturno (IS) 1926
uccello in cima

Uccello in cima, 1979
legno, cm 290 x 25 x 25
Donazione T. Amodei, Roma

la chioma di narciso

La chioma di Narciso, 1990
legno, cm 280 x Ø 60
Donazione T. Amodei, Roma

 

mele in contenitori

 

Mele in contenitori, 1976
legno, cm 136,5 x 67,5 x 39,5
Donazione T. Amodei,
Roma

 



 

tito amodei
Ferdinando Amodei, in arte Tito, è pittore, scultore e incisore. Si diploma all'Accademia di Belle Arti a Firenze con Primo Conti; per la grafica con Giuseppe Viviani. Per la scultura è autodidatta. Inizia ad esporre con sistematicità in Italia e all'estero, anche se con lunghi intervalli, dal 1964. Ha eseguito grandi decorazioni per ambienti pubblici, specialmente chiese (ha eseguito tra l'altro anche il Monumento ai Caduti di Colli a Volturno) ed ha praticato la grafica in tutte le tecniche, producendo moltissime lastre, che in genere stampa personalmente. Amodei predilige la forza espressiva dei materiali trattati artigianalmente; per questo il suo studio ha la funzione e l'aspetto della vecchia “bottega” e le sue opere portano tracce vistose del manufatto. Dagli inizi degli anni Settanta si dedica quasi esclusivamente alla scultura, prevalentemente in legno. Nel 1966 si trasferisce da Firenze a Roma, dove tutt’ora vive presso la Comunità dei Passionisti della Scala Santa, e dove fonda, nel 1970, Sala 1, un centro culturale tra i più attivi della Capitale.
Segui l'artista su: Sito internet di Tito Amodei

< Artisti e Opere

 
 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates