Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

L'intervista del MUSMA a Emilio Isgrò. Video

HOME arrow BIBLIOTECA-VIDEOTECA
unionjack
 BIBLIOTECA - VIDEOTECA
biblioteca

La Biblioteca “Vanni Scheiwiller” è una specifica area di studio, consultazione, documentazione e ricerca che offre a un pubblico utili strumenti di apprendimento e approfondimento dei temi relativi all'arte contemporanea.

Alla costituzione della Biblioteca, che possiede già più di 5000 volumi, hanno costribuito Alina Kalczynska, moglie del noto editore e collezionista, e un selezionato gruppo di amici e nuemrosi artisti. Una sezione a parte è dedicata alla Videoteca che, da Anton Giulio Bragaglia a oggi, copre buona parte del XIX secolo.

scheiwiller

Intitolando la Biblioteca a Vanni Scheiwiller si è voluto rendere un giusto omaggio a un geniale uomo di cultura, intenditore e appassionato d’arte e grande amico di Matera.

Nella Biblioteca  sono esposte anche piccole sculture di Igino Legnagli, Antonio Paradiso, Nino Ricci, Giulia Napoleone, Bruno Conte, Angelo Canevari, Franca Ghitti, Silvio Cattani, Nato Frascà, Regina, Bruno Munari, Raffaele Spizzico, Lino Tinè, tutti legati a Vanni e alla sua attività editoriale.

La Biblioteca "Vanni Scheiwiller" funziona, inoltre, in parallelo con l’attività svolta nelle “Sale della Caccia”,  per mostre di immagini e documenti, fotografie, e cicli di proiezioni su argomenti di stretta contemporaneità.
   

Notizie su Vanni Scheiwiller

Nasce a Milano l’8 febbraio 1934, nipote per parte di madre dello scultore Adolfo Wildt. Suo padre Giovanni Scheiwiller, di origini svizzere, era stato a lungo direttore della Libreria Hoepli e aveva dato inizio nel 1925 a un’attività privata di editore d’arte e letteratura (“All’Insegna del Pesce d’Oro”). Vanni gli subentra nel 1951, proseguendone con passione l’attività editoriale.  In quarantotto anni, dal 1951 al 1999, pubblica quasi tremila titoli.

La sua attività si è sempre distinta nel panorama editoriale italiano per indipendenza culturale e autonomia di giudizio, ispirata unicamente alla qualità del prodotto e al valore letterario dell’opera. Dal 1969 al 1978 scrive di arte su “Panorama”, “Il Settimanale”, “L’Europeo” e, saltuariamente, su “il Giornale” di Indro Montanelli. Dal 1984 al settembre 1999 collabora al supplemento culturale de “Il Sole 24 Ore”. Nel 1977 fonda la “Libri Scheiwiller”.

Si spegne improvvisamente a Milano nella notte del 17 ottobre 1999.

 

   

 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates