Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

HOME arrow Le notizie arrow Comunicati Stampa arrow La parola alle donne
festadonna2012
          
       

La parola alle donne
Festa della Donna al MUSMA

L’8 Marzo 2012, dalle ore 10.00 alle 14.00 e dalle 17.00 alle 21.00, in linea con le iniziative nazionali proposte dal MIBAC, il MUSMA aderisce alla Festa della donna intitolando la giornata “La parola alle donne” e riservando l’ingresso ridotto di €3,50 a tutte coloro che vorranno approfittare dell’occasione per visitare la Collezione del Museo e le mostre in programma.

                                              
 

8 marzo 2012
h. 10.00-14.00 /17.00-21.00

    
             

Inoltre, alle ore 19.00, sarà offerta una visita guidata gratuita alle donne in attesa di un bambino: il piccolo apporto del Museo per contribuire all’impegno di quanti, su tutto il territorio nazionale, si stanno adoperando nella campagna “188 firme per la legge 188”, finalizzata a ripristinare la normativa abrogata nel 2008 che tutelava dalle dimissioni in bianco al momento dell’assunzione, oggi maggiore causa di licenziamento per le donne alla nascita di un figlio.

Nella settimana precedente l’8 marzo, il MUSMA avvierà sulla propria Fanpage di Facebook l’iniziativa che porta il titolo della giornata. “La parola alle donne”, infatti, mira a sollecitare negli utenti la curiosità verso il panorama femminile nel mondo dell’arte, attraverso l’individuazione di frasi, citazioni, pensieri e scritti di artiste impegnate nei diversi linguaggi espressivi.
Attraverso i contributi postati dal MUSMA, l’iniziativa sarà anche un modo per conoscere la ricca rappresentanza femminile nella Collezione del Museo, che annovera ben 31 artiste tra italiane e straniere: Carla Accardi, Mirella Bentivoglio, Giovanna Bolognini, Ania Borzobohaty, Lucilla Catania, Emily Collins, Dorothy Dehner, Niki de Saint Phalle, Giosetta Fioroni, Luisa Gardini, Franca Ghitti, Valeria Gramiccia, Barbara Hepworth, Alina Kalczynska, Maria Lai, Giovanna Martinelli, Sabina Mirri, Giulia Napoleone, Bianca Nappi, Alicia Penalba, Antonietta Raphaël, Cloti Ricciardi, Germaine Richier, Barbara Salvucci, Yun - Jung Seo, Lydia Silvestri, Maria Luisa Tadei, Sophie Tauber – Arp, Luisa Valentini, Thea Vallé, Antonella Zazzera.

La presenza delle opere delle artiste negli spazi espositivi del Museo sarà segnalata su una piantina di Palazzo Pomarici, sede del Musma, distribuita gratuitamente ad ogni visitatrice.

Nel corso della mattinata, nella Biblioteca “Vanni Scheiwiller” del Museo, sarà proiettato il video-intervista del 2011 “Inventata da un dio astratto” di Marisa Piga e Nico Di Tarsio, che racconta la vita e il lavoro dell’artista sarda Maria Lai. Nel pomeriggio, invece, sarà possibile prendere parte alla visione dello splendido documentario di Silvano Castano “Qe vive Tina” del 1997, storia dell’attrice, fotografa e rivoluzionaria Tina Modotti.

Infine, le visitatrici potranno usufruire del 70% di sconto sull’acquisto dei “Quaderni del MUSMA” in vendita presso il Bookshop.

Comunicato stampa "La festa della donna al MUSMA - 8 marzo"

Comunicato stampa "L'arte delle donne al MUSMA nella giornata dell'8 marzo"

festadonna2012
     
 

 
 
 
 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates