Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

HOME arrow Le notizie arrow Comunicati Stampa arrow Il MUSMA per la tre giorni di MATERADIO
materadio weekend
          
         

MATERADIO. La Festa di Radio 3
Comunicato stampa Il MUSMA per Materadio 2012


Visutalizza il programma completo di Materadio 2012

Il MUSMA propone, agli appassionati ascoltatori di Radio 3, un'offerta speciale per coloro che visiteranno la nostra città in occasione di Materadio.
21 - 23 settembre

  
  
               
Il MUSMA per la tre giorni di Materadio 2012

hans thoma
Durante la tre giorni di MATERADIO. La Festa di Radio 3 a Matera dal 21 al 23 settembre 2012, il MUSMA seguirà l’orario continuato dalle 10 alle 20 ed esporrà, per l’occasione 120 litografie originali della Secessione di Berlino dalla cartella Krìeg und Kunst. Guerra e Pittura (1914-1916, Edizione Julius Bard, Berlino).
In mostra per la prima volta in Italia, e nel più importante museo italiano dedicato alla scultura contemporanea, le litografie documentano la terza delle più celebri scissioni che hanno segnato il XIX secolo europeo.
Dopo quella di Monaco del 1892 e di Vienna del 1897, la Secessione di Berlino sorse nel 1898 quando 65 artisti si associarono alla protesta di Walter Leistikow, artista di punta del momento, per l’esclusione dei suoi quadri alla “Große Berliner Kunstausstellung”, una grande mostra d’arte contemporanea tenutasi nella capitale tedesca.
ernst bischoff-culm
Abbandonata l’accademia statale, gli artisti berlinesi diedero vita al rinnovamento nel campo delle arti visive. In trentacinque anni di esistenza, organizzati anche sul piano economico e disponendo di una propria galleria, furono molti gli artisti associati.
Tra le varie Secessioni, quella di Berlino, guidata da Max Liebermann e poi da Emil Nolde e Max Pechstein, si distingue per aver compreso nel proprio movimento, nel biennio 1914-1916 a cui la cartella Krìeg und Kunst fa riferimento, gli artisti della “Brücke” di Dresda” e della “Nuova Associazione di Artisti” di Monaco.

lovis corinth
Opere di:
Paul Bach, Charlotte Berend, Ernst Bischoff-Culm, Walter Buhe, Erich Büttner, Lovis Corinth, Oswald Erich, Max Fabian, Philipp Franck, B. Hans Freese, O. Galle, Willi Geiger, Hans Gerson, F. Giebelhausen, Werner Hahmann, Franz Hechendorf, Adolf Edward Herstein, Kurt Hoellaff, Willy Jaccher, Richard Janthur, Paul Kleinschmidt, Erich Klossowski, Hugo Krayn, Alfred Kubin, Erich Kuithan, Fritz Lederer, H. L. Malther, Wolfgang Meyer-Michael, B. Melzer, Rudolf Möller, Adolf Oberländer, Joseph Oppenheimer, Alex Oppler, Ernst Oppler, Emil Pottner, Willi Schoden, R. S. K. Scholtz, Bertha Schültz, Willy Schwarz, Eugen Spiro, Philipp Sraut, Edmund Steppes, Hermann Struch, F. Sturlenberg, Friedrich Tischler, Hans Thoma, Hermann Westphol, Franz Winninger, Julie Wolfthorm.

Saranno inoltre visitabili le seguenti mostre: 
dsc_0272Alberto Zanmatti e i Compagni di strada
Le Sale della caccia del Museo ospitano le opere di Accardi, Afro, Almagno, Angeli, Arp, Azuma, Beuys, Boetti, Buren, Burri, Calder, Capogrossi, A. Cascella, Cerone, Chadwick, Colla, Consagra, De Chirico, De Dominicis, De Kooning, Fabro, Festa, Fontana, Franchina, Giacomelli, Gorky, Graham, Guarienti, Klein, Kline, Kolibal, Kounellis, Le Corbusier, Leoncillo, Lewitt, Malevic, Man Ray, Manzoni, Marino, Matta, Merz, Mirko, Moore, Morandi, Murakami, Nicholson, Paolini, Parmiggiani, Picasso, Pisani, Pistoletto, Prini, Russotto, Spalletti, Twombly, Vedova, Viani, Zadkine, Zorio, per una mostra in omaggio all’architetto che ha legato il suo nome alle 26 edizioni delle “Grandi mostre nei Sassi” organizzate dal 1987 da Circolo La Scaletta, e alla nascita, nel 2006, del MUSMA. 
1cagewall - sala 2 del musma_foto masotti4CAGEWALLS (1999/2012)
di Roberto Masotti
Quattro muri tra il piano inferiore e superiore di Palazzo Pomarici, sede del MUSMA, accolgono gli scatti del fotografo ufficiale del Teatro alla Scala di Milano che immortalano il compositore statunitense a cui il MUSMA ha dedicato la III edizione della sua rassegna musicale Dal segno al suono. Dal suono al segno. Il Cagewall, progetto ideato per il palcoscenico del Teatro Piccolo Regio di Torino, in occasione del John Cage Party a cura di Carlo Boccadoro con musiche di John Cage e i musicisti di Sentieri Selvaggi, giunge al MUSMA completamente rinnovato e con il titolo 4CAGEwalls. Oltre alle fotografie in cornici di varie fogge e dimensioni, molte delle quali create da Cecé Casile, l’installazione accoglie i video Looking for Cage (2007) e Open Cage (2007) realizzato con Lino Greco e Gerardo Lamattina per il festival Milano Musica, con la musica di Alvin Curran. 
dsc_0302facebookJohn Cage e L’arte dell’avvenire
Allestita nelle Sale della grafica, la mostra mette in luce il rapporto del compositore sperimentale americano con gli artisti della sua epoca e le sinergie tra musica, arte, teatro e quant’altro ha contribuito a rinnovare il linguaggio espressivo del ventesimo secolo. Sono presenti opere di Josef Albers, Richard Artschwager, Joseph Beuys, Alberto Burri, Jim Dine, Max Ernst, Arnaldo Ginna, Wassily Kandinsky, Yves Klein, Roy Lichtenstein, Piero Manzoni, Otto Piene, Robert Rauschenberg, Man Ray, Gerhard Richter, James Rosenquist, Mimmo Rotella, Luigi Russolo, Robert Ryman, Richard Smith, Mark Tobey, artisti professionalmente vicini al compositore che ha rivoluzionato l’universo sonoro dagli anni ’40 in avanti, lavorando, oltre che con il silenzio, con il rumore inteso come valore aggiunto dell'arte del comporre, e mettendo a punto nuove forme d'integrazione tra la musica e altre arti. 
perino&vele
Infine, sarà possibile vedere al MUSMA, alcune opere della mostra Periplo della Scultura Italiana Contemporanea 3, allestita nelle Chiese rupestri Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci, e a Palazzo Lanfranchi, sede del Museo Nazionale d’Arte Moderna e Medioevale della Basilicata. Gli artisti: Giorgio Andreotta Calò, Francesco Arena, Giuseppe Capitano, Alice Cattaneo, Emmanuele De Ruvo, Francesco Gennari, Perino & Vele, Donato Piccolo, Luca Trevisani, Nico Vascellari, Antonella Zazzera.
 
   
   

 

 

 


 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates