Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

HOME arrow Le notizie arrow Comunicati Stampa arrow Carlo Mattioli scultore
mattioli nudo 1976
          
         

Carlo Mattioli.
Sculture e ceramiche dal 1955 al 1976.
Disegni, acquarelli e tempere dal 1938 al 1993.

Inaugurazione sabato 1 giugno 2013 ore 18.30
Comunicato stampa Carlo Mattioli scultore




                                               

 

Immagini e documenti per mettere in luce il processo di possibilità metamorfica che in Mattioli accomuna molteplici mezzi espressivi.
1 giugno - 12 luglio 2013


  
  
               
 nudo, 1974. legno. coll    Le sculture in mostra saranno soprattutto nudi di donna, in legno, cemento e ceramica, in piedi o coricati, scolpiti negli anni '70. L'artista interviene il meno possibile sui materiali scelti, toglie lo stretto indispensabile, in modo da liberare tutta la bellezza insita nella natura. Sono così intensamente carichi di significato che ci si può domandare se siano nudi o colline disabitate, oppure figure di antichi romani distesi sui loro triclini o ancora rilievi funerari pronti per un banchetto ormai finito.
     
 grande vaso piccolo    

I ritratti in gesso (Pier Carlo Santini, Giorgio Torelli, il pittore Bandieri, Ubaldo Bertoli), scolpiti a partire dal 1966, rappresentano amici letterati, scrittori e storici dell'arte, "volti terrigni e umorali", colmi di materia e di vita.

 Le ceramiche, risalenti agli anni '50-'60, sono vasi, brocche e piatti, dipinti spesso con personaggi di romanzi e racconti stendhaliani (La Certosa di Parma, Vanina Vanini e la Badessa di Castro). Mattioli rinnova così, in un nuovo medium, il grande interesse per la letteratura che lo accompagnò per tutta la vita.

 

La mostra è completata, nella Biblioteca Scheiwiller, da fotografie, volumi e documenti che contribuiranno a ricostruire la figura di un artista dalla cultura figurativa vastissima (il Romanico padano, il manierismo, Rembrandt, Goya, l'Espressionismo tedesco, Fautrier), raffinato e sensibile e pur tuttavia schivo e riservato.

Un volume, pubblicato dalle Edizioni della Cometa Roma, con introduzione di Anna Zaniboni Mattioli,  raccoglierà l'intera esperienza plastica di Mattioli che, in occasione dell'inaugurazione, dopo i saluti del Presidente della Fondazione Zetema, avv. Raffaello De Ruggieri, verrà analizzata dal Direttore del MUSMA Giuseppe Appella e dalla stessa nipote dell'artista.

 

Biglietto: visita alla mostra temporanea e alla collezione: €5.00 (intero) €3,50 (ridotto)

Giorni e orari di apertura: dal martedì alla domenica, ore 10-14 /16-20.

Giorno di chiusura: lunedì.

     
 
 

 

 

 

 

 

 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates