Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

Augustin Cárdenas
Matanzas (CU) 1927 – Havana (CU) 2001
augustin cardenas, le dialogue, 1984, bronzo_musma

Le dialogue, 1984
bronzo, cm 36 x 27 x 22
Donazione Famiglia Cárdenas, Parigi, FR

                                                                

augustin cardenas_musma
Agustin Cárdenas nasce a Cuba, nella città di Matanzas, il 10 Aprile 1927. Presto il padre si trasferisce a La Havana, dove lavora come sarto ambulante insieme al figlio apprendista, conducendo una vita da nomade in mezzo a gruppi di operai per la raccolta della canna da zucchero. Il duro lavoro del padre e l’incondizionato sostegno della madre, permettono ad Agustin di iscriversi all’Accademia di Belle Arti San Alenjandro di La Havana e di frequentarne i corsi dal 1943 al 1949 con ottimo profitto; Cárdenas diviene ben presto aiutante del suo professore di scultura Sicre, già allievo di Bourdelle. Nel 1955, Cárdenas arriva in Francia. Si stabilisce a Parigi, a Montparnasse dove incontra André Breton, che nel 1956 lo invita a partecipare a una mostra collettiva presso l’Etoile Scellée, galleria surrealista. 
A partire dal 1968 vive e lavora stabilmente a Meudon-Bellevue e nel suo atelier a Nogent sur Marne. I suoi cinque figli nascono in Francia. Nel periodo tra il 1956 e il 1997 Cárdenas partecipa a un centinaio di mostre collettive e lavora ad una trentina di mostre personali. Lo scultore ha lavorato in Canada, Austria, Giappone, Israele, Corea e soprattutto in Italia, a Carrara, dove sono state realizzate le sculture in marmo e a Pietrasanta, dove sono state fuse le sculture in bronzo. Cárdenas è stato promosso Cavaliere delle Arti e delle Lettere dallo Stato Francese e ha ricevuto il premio Bill e Norma Copley. Dal 1994, sino alla morte, è vissuto a L'Avana.
“Cárdenas è probabilmente il solo grande artista del nostro tempo che ha voluto essere contemporaneamente americano, europeo e africano. Egli ha concretamente solcato, identificandovi una parte del proprio immaginario, i tre grandi luoghi dell’arte occidentale del secolo, luoghi concreti e già luoghi comuni culturali: l’America senza passato, l’Europa soverchiata dal proprio passato, l’Africa dal passato mitico, tautologia di ciò che l’Occidente intende per ‘originario’. E soprattutto li ha inchiodati metabolizzati e come disciolti in una scultura di sovrano equilibrio, di tesa tranquillità, che contraddice ogni luogo comune e rimette in gioco ogni certezza culturale, tipologica e naturalmente etnica”. (Enrico Mascelloni)

Segui l'artista su: Sito internet di Augustin Cardenas

< Artisti e Opere
 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates