Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

L'intervista del MUSMA a Emilio Isgrò. Video

Alberto Timossi
Napoli 1965
alberto timossi, innesto stele, 2005_musma

Innesto Stele, 2005
legno e PVC, cm 200 x 150 x 107
Donazione A.Timossi, Roma

 

timossi alberto, parti del discorso 2008_musma

Parti del discorso, 2008
PVC, cm 1110 x 400 x 40
Opera realizzata in occasione della IV Giornata del Contemporaneo


 

alberto timossi_musma
Nato a Napoli nel 1965, Alberto Timossi, studia all’Accademia di scultura di Carrara. Nel suo lavoro, l’artista accoglie il tubo come mezzo attraverso il quale esercitare la verifica del proprio metodo operativo che di volta in volta trova applicazione nello spazio espositivo o nel contesto urbano. Un oggetto che Timossi preleva dal mondo reale, quello industriale e produttivo, ed estrae dal reale da cui da cui proviene e per il quale è stato creato, investendolo di inedita esteticità e mutandone la condizione, da elemento d'uso a portatore di forma. Il tubo diviene così elemento dominante, iconico e assoluto protagonista dell'opera. Tra la proficua produzione dell’artista napoletano, figurano gli interventi dei sui tubi sulle architetture preesistenti e le soluzioni formali in cui l'artista abbina la rigidità del corpo tubolare, che pare perdere in parte la propria e caratteristica dinamicità, a quella della caduta gravitazionale della forma e della sua modificazione a contatto con il suolo.  
Opere di Timossi si trovano nelle collezioni del Museo d’arte contemporanea di Villa Croce, a Genova, nel museo di scultura all’aperto di Wei-Hai, in Cina, e di Horice, nella Repubblica Ceca. Ha tenuto mostre personali in Italia (Genova, Perugia, Modena, Roma) e all’estero (Messico, Tokyo). Ha partecipato a collettive quali la Biennale della scultura in Lussemburgo (1992), “Giovani artisti all’inizio del nuovo millennio” al Chiostro del Bramante a Roma (2000) ed è stato inoltre finalista del premio di scultura 2002 all’Accademia di San Luca a Roma. A Matera è tra gli artisti del “Periplo della scultura italiana contemporanea 2” nelle Chiese rupestri di Madonna delle Virtù e San Nicola dei Greci in occasione delle Grandi Mostre nei Sassi nel 2000. In collaborazione con Simone Pappalardo, Alberto Timossi ha avviato e prosegue un’indagine estetico-musicale legata agli aspetti della scultura e del suono , partecipando con sculture sonore ad alcuni festival di musica elettronica (“Emufest” al Conservatorio Santa Cecilia di Roma nel 2009.  
 
Segui l'artista su:  Sito internet di Alberto Timossi

facebook

Contributi video:
 you tube
 
< Artisti e Opere 
 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates