Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

L'intervista del MUSMA a Emilio Isgrò. Video

HOME arrow Mostre arrow Eventi in programma arrow Kounellis. 14 disegni / 1991
locandina kounellis definitiva                

Kounellis. 14 disegni / 1991


15 ottobre 2016 - 15 febbraio 2017
Prorogata al 16 febbraio 2017

 


                                                              

Il MUSMA ospita i 14 studi realizzati  per l’installazione Senza titolo, realizzata nel 1991 dal grande pittore e scultore greco.
15 ottobre 2016 - 15 febbraio 2017
Prorogata al 16 febbraio 2017

                 
 
foto installazione kounellis
Inaugurata in occasione della XII Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI, Associazione Musei d'Arte Contemporanea Italiani, la mostra KOUNELLIS. 14 disegni / 1991 presenta quattordici studi per l’installazione Senza titolo, realizzata nel 1991 dal grande pittore e scultore greco, tra i protagonisti assoluti dell'Arte Povera. La mostra, a cura di Tommaso Strinati, corredata di una brochure con testo critico di Strinati e Barbara Cinelli, sarà in esposizione, nella Sala della grafica di Palazzo Pomarici, fino al 16 febbraio 2017.

luisa laureati
Kounellis. 14 disegni / 1991 costituisce un'anticipazione della prima di una serie di esposizioni temporanee ideate dal nuovo direttore del Museo della Scultura di Matera, dedicate alle grandi collezioni private d'arte contemporanea italiana, che il MUSMA ospiterà a partire dalla metà del 2017. La grande installazione di Kounellis, nata dai 14 disegni esposti, sarà infatti uno dei pezzi più importanti della mostra dedicata alla collezione di Luisa Laureati Briganti, instancabile e storica fondatrice nel 1965 della Galleria dell'Oca di Roma, compagna di vita e d'idee di Giuliano Briganti. 
disegno 02
 disegno 03
 “Molte delle cose scritte e dette da Kounellis – scrive Giuliano Briganti nel catalogo della Mostra Metafore, 1991 – (…) nascono da un impulso di natura fortemente poetica, un impulso che trova accenti antichi, quasi oracolari…”. È questa una delle chiavi di lettura che, secondo Tommaso Strinati, consente di accostarsi a un segno grafico come quello dei 14 disegni esposti, simile alla scrittura ma denso di materia viva, preludio ai segni sulle superfici in ferro arrugginite dell’installazione vera e propria. L’opera che Giulio Paolini espose assieme a Jannis Kounellis nella mostra Metafore alla Galleria dell’Oca – Contemplator Enim, 1991 – è oggi conservata alla GAM di Torino, tuttavia – sostiene Tommaso Strinati – il dialogo tra di esse non si è mai interrotto, anche in una sorta di simbolica assenza dell’una rispetto all’altra. Scrive ancora Giuliano Briganti: “ (…) l’immagine del mondo (…) ha perso la forza della necessità che l’aveva fatta nascere.”
kounellis Nato al Pireo (Grecia) nel 1936, Jannis Kounellis, all’età di 19 anni, si trasferisce a Roma dove studia all’Accademia di Belle Arti con maestri del calibro di Mino Maccari, Franco Gentilini, Ferruccio Ferrazzi e, soprattutto, Toti Scialoja che nel 1960 gli permette di realizzare la prima personale alla Galleria La tartaruga. È negli anni 60 che Kounellis diventa uno dei maggiori esponenti dell’Arte povera, definizione data nel 1967 da Germano Celant ad un gruppo di giovani artisti di diversa formazione e poetica, accomunati dalla messa in discussione della realtà e dal tentativo di riflettere e far riflettere su di essa attraverso opere realizzate con i più svariati materiali e ambientate in luoghi non abitualmente frequentati dall’arte, come fabbriche, cantieri industriali, boschi.
Da sempre innamorato dell’Italia e della sua arte, in particolare delle pitture di Masaccio, Tiziano e Caravaggio, Kounellis sintetizza, nelle sue installazioni, tradizione e contemporaneo. La potenza espressiva dei lavori del celebre maestro agisce sullo spazio in cui essi nascono, i materiali di cui sono fatti non sono mera materia, ma nelle mani dell’artista diventano portatori di una storia che coinvolge sentimentalmente e attivamente lo spettatore. 
 
Kounellis. 14 disegni 1991

MUSMA Museo della Scultura Contempornea Matera
Palazzo Pomarici
Via San Giacomo (Sasso Caveoso)


Giorni e orari di apertura:
dal martedì alla domenica, ore 10.00 - 14.00

Info:
tel. +39 3669357768
emai: Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

 
  Progetto culturale   Patrocinio
  Il progetto di illuminazione a risparmio energetico
è stato realizzato con il sostegno di Eni
logo-zetetma

comune-matera 

lascaletta     

 

 

    logo-zetetma
 
Free Joomla Templates