Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

Giovanni Gaggia per la XVI Giornata del Contemporaneo. Studio per Complex Apartment

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

Tito Amodei
Colli a Volturno (IS) 1926
uccello in cima

Uccello in cima, 1979
legno, cm 290 x 25 x 25
Donazione T. Amodei, Roma

la chioma di narciso

La chioma di Narciso, 1990
legno, cm 280 x Ø 60
Donazione T. Amodei, Roma

 

mele in contenitori

 

Mele in contenitori, 1976
legno, cm 136,5 x 67,5 x 39,5
Donazione T. Amodei,
Roma

 



 

tito amodei
Ferdinando Amodei, in arte Tito, è pittore, scultore e incisore. Si diploma all'Accademia di Belle Arti a Firenze con Primo Conti; per la grafica con Giuseppe Viviani. Per la scultura è autodidatta. Inizia ad esporre con sistematicità in Italia e all'estero, anche se con lunghi intervalli, dal 1964. Ha eseguito grandi decorazioni per ambienti pubblici, specialmente chiese (ha eseguito tra l'altro anche il Monumento ai Caduti di Colli a Volturno) ed ha praticato la grafica in tutte le tecniche, producendo moltissime lastre, che in genere stampa personalmente. Amodei predilige la forza espressiva dei materiali trattati artigianalmente; per questo il suo studio ha la funzione e l'aspetto della vecchia “bottega” e le sue opere portano tracce vistose del manufatto. Dagli inizi degli anni Settanta si dedica quasi esclusivamente alla scultura, prevalentemente in legno. Nel 1966 si trasferisce da Firenze a Roma, dove tutt’ora vive presso la Comunità dei Passionisti della Scala Santa, e dove fonda, nel 1970, Sala 1, un centro culturale tra i più attivi della Capitale.
Segui l'artista su: Sito internet di Tito Amodei

< Artisti e Opere

 
 
    Progetto Culturale       Patrocinio  
    Fondazione Zetema       Comune di Matera Circolo La Scaletta
Free Joomla Templates