Joomla extensions and Joomla templates by JoomlaShine.com

Video

The MUSMA in one minute. Video

Fernando Arrabal in visita al MUSMA. Video

Portami al Confine. Trailer

Thea Vallè
Oleggio (NO) 1934
thea valle , senza titolo 1974_musma 

Senza titolo, 1974
ottone, cm 67 x 21 x 11,5
Donazione Maria Pia e Luigi Lambertini, Sutri (TV)

                                                                   

Thea Vallè arriva alla scultura dopo un intenso periodo di esperienze pittoriche (1954 – 1966). Sono del 1967 i primi manufatti a carattere tridimensionale. Sia i primi quadri rilievo come le più complesse ricerche archittetonico-geometrico sono segnate da una volontà decisa a superare i limiti della geometria e le potenzialità espressive dei materiali.
Nel lavoro plastico Thea Vallè rifiuta l'assunzione rigorosa dei processi creativi della tecnologia, per accettarne solo alcuni condizionamenti emergenti dalla necessità dell'impiego di materiali industriali e delle macchine per piegare, curvare, tagliare, senza rimanere tuttavia vittima del cieco pragmatismo della serialità pianificata. Il processo seguito dall'artista non è dunque quello dello “scolpire” o “plasmare”, ma piuttosto del “tagliare”, del “sovrapporre”, del “piegare” o del “curvare” i materiali (legno, acciaio, ottone, rame, alluminio, titanio) o i “fogli” di materia secondo direttrici diverse ma sempre analoghe, e poi strutturarli in modo che la superficie piana si traduca nella terza dimensione, facendo vivere la scultura in uno spazio dialetticamente teso tra interno-esterno.

< Artisti e Opere 
 
 
    Progetto Culturale       Patrocinio  
    Fondazione Zetema       Comune di Matera Circolo La Scaletta
Free Joomla Templates